Crea sito
  • io e il mio bimbo

    Aspettando l’arrivo della cicogna

      Quest’anno mi ero ripromessa di dedicarmi a molte attività, quindi, come tutti gli anni, mi sono iscritta al corso di spagnolo, ho iniziato a preparare il nuovo spettacolo teatrale, ho ripreso a insegnare inglese all’ Univalpo e, dulcis in fundo, mi sono iscritta alla Facoltà di Editoria e Giornalismo. Nonostante abbia un bimbo di un anno, riesco comunque a gestire tutto abbastanza serenamente, o almeno riuscivo. Nel mese di ottobre ho scoperto di aspettare la mia secondogenita e la notizia oltre a a riempirmi di gioia, mi ha dato anche qualche preoccupazione. Mi sono chiesta se avrei avuto le energie per gestire i vari impegni presi al meglio delle mie…

    Commenti disabilitati su Aspettando l’arrivo della cicogna
  • io e il mio bimbo

    T.I.N ossia terapia intensiva neonatale

    Quello che non si dovrebbe MAI dire ad una mamma con il bimbo in terapia intensiva neonatale è quanto è fortunata a non doverlo allattare di notte e, conseguentemente,a poter dormire tranquilla. Avrei preferito mille volte patire le pene dell’inferno, lamentarmi per i punti del taglio cesareo e passare notti insonni, piuttosto che trascorrere un mese in ospedale e vedere il mio bimbo pieno di tubi e cannette. Dal mio racconto sembrerebbe che abbia vissuto un’esperienza molto traumatica e negativa, in realtà conservo  ricordi positivi sia dei medici che delle famiglie incontrate lì. Il personale medico è stato disponibile, comprensivo e sempre pronto a rispondere ai miei dubbi e soprattutto…

    Commenti disabilitati su T.I.N ossia terapia intensiva neonatale
  • io e il mio bimbo

    Un parto difficile, ma ben riuscito

    Come vi accennavo nel precedente articolo, nemmeno il parto è stato una passeggiata. Ma partiamo con ordine. Nei mesi precedenti mi era stata diagnosticata la placenta previa centrale. Detta così sembra una malattia incurabile, in realtà si tratta semplicemente della placenta materna che, posizionandosi in maniera anomala,  copre interamente l’orifizio uterino bloccando così  la via d’uscita del feto. E’ rischiosa poichè può provocare sanguinamenti abbondanti e improvvisi e il parto può avvenire solo con taglio cesareo. In realtà non mi sono preoccupata molto quando i dottori mi hanno reso noto il problema anche perchè non me l’hanno presentato in toni così scuri, per questo  non ho dato peso ai rischi…

    Commenti disabilitati su Un parto difficile, ma ben riuscito
  • io e il mio bimbo

    Una lunga attesa

    Diventare mamma è stata una delle esperienze più difficili e lunghe che io abbia dovuto affrontare nella vita, davvero una lunga attesa. Uno dei momenti più salienti del matrimonio viene scandito dalla domanda se i due coniugi saranno o meno disposti ad accettare i figli che Dio vorrà mandare loro (ovviamente per chi crede e per chi ha celebrato il rito in chiesa). Quello che non ti specificano mai è il tempo che ci vorrà…sembra quasi sia una reazione di causa ed effetto…matrimonio=figli. Purtroppo non è esattamente così, o, per lo meno, non funziona così per tutti. Per quanto mi riguarda è stato un viaggio lungo e a volte doloroso,…